La tenuta Res Antiqva sorge sulla costa settentrionale del lago di Bolsena nel territorio della Tuscia che segna il confine naturale tra Toscana, Umbria e Lazio. Orvieto, meravigliosa città d’arte, dista solo 15 chilometri. 

     Il lago nasce oltre 300.000 anni fa, in seguito al collasso calderico di alcuni vulcani appartenenti alla catena dei monti Volsini. Bolsena è il lago di origine vulcanica più grande d'Europa famoso per la pulizia e ricchezza delle sue acque (un detto dei pescatori recita che questo è il “lago che si beve”) dove sono presenti diverse varietà di pesci, apprezzati per il loro sapore e qualità. Tra questi le anguille, citate da Dante Alighieri in un passo della "Divina Commedia".

     Durante il dominio da parte della popolazione Etrusca il lago vive un periodo di grande splendore successivamente si alternarono Romani, Longobardi e Saraceni fino al Medioevo che fu un periodo di tristezza e declino. Il grande poeta Francesco Petrarca, restò colpito dalla grave situazione e chiese a Papa Clemente VI di intervenire riuscendo così a portare il lago sotto il controllo della Chiesa.

     Il lago presenta ancora al turista lo stesso scenario di natura incontaminata che appariva ai viaggiatori del passato come lo scrittore tedesco Goethe, il pittore inglese Turner e il musicista francese Berlioz che definì Bolsena  “un delizioso eden”.

     All’interno della tenuta Res Antiqva si trova il casale di Rentica dove intorno alla metà del 1900 nacque il movimento dell’Arte Povera. Il gallerista romano Plinio de Martiis trasformò questo luogo in un punto di lavoro e d’incontro per due generazioni di artisti come Mimmo Rotella, Willem de Kooning, Karsten Greve, Luciano Pistoi, Lucio Amelio, Mario Schifano, Leo Castelli e Jannis Kounellis.

"L'Olio Extravergine di Oliva RES ANTIQVA prodotto in modo naturale è ricco di proprietà antiossidanti, per apprezzare le sua caratteristiche organolettiche si consiglia l'utilizzo a crudo."

 

     Durante la raccolta manuale direttamente dalla pianta le olive vengono trattate con rigorosa cura e trasportate al frantoio dove avviene immediatamente la spremitura seguendo il metodo di estrazione a freddo.  La olive che vengono prodotte a Res Antiqva sono i gran parte di tipologia Canino (una varietà molto antica ed autoctona della Tuscia) insieme a Frantoio e Leccino.  Questo processo viene effettuato in una sola volta cosi’ da ottenere la qualita’ naturale dell’olio omogenea da ogni singola oliva e garantire il sapore piu’ genuino dei prodotti della nostra terra. Per assaporare il gusto e il sapore fino in fondo si e’ scelto di non filtrare l’olio.  Una volta ottenuto, l’olio viene conservato in cisterne di acciaio inossidabile che concorrono al decadimento naturale e alla protezione dello stesso da agenti esterni quali il calore, l’aria e la luce.   Il colore del nostro olio e’ il caratteristico verde brillante poiche’ spremuto a temperatura controllata, limitando la degradazione della clorofilla e l’ossidazione dei polifenoli.  Il numero e le caratteristiche di queste strutture fenoliche concorrono all’unicita’ delle caratteristiche fisiche, chimche e biologiche del nostro olio e ne costituiscono il risultato finale di questo processo naturale e complesso.